Statement



"Chissà di cosa è fatto questo vuoto per essere così denso" (cit).

Il vuoto è sinonimo di privazione.
Un sostantivo spesso nascosto, camuffato, taciuto. Ma anche imposto con violenza.
Un concetto - quello di "vuoto" - i cui effetti possono risultare devastanti:
dalla privazione dei diritti umani e delle libertà, a quella di una semplice carezza.
Nulla può scavare così a fondo nella vita di un individuo.

Ecco perché vago nel buio di queste ferite e parlo di relazioni umane, ma soprattutto di reazioni.
Reazioni deformate e strabordanti, ma anche reazioni silenziose, dissimulate.
Racconto di identità artificiose, di maschere sociali costruite per sopravvivere e per evitare l'emarginazione.
 
Accendo una grande festa. Quella ingannevole, fuorviante e colorata del nulla.